fbpx

Recensione Canon PIXMA G6050

Non è veloce come un laser, ma grazie alla generosa quantità di inchiostro nella confezione, questo solido getto d’inchiostro può sfornare documenti di testo altrettanto nitidi a un ritmo più economico e fare un discreto pugno di foto.

La Canon Pixma G6050 integra quattro serbatoi di inchiostro in un dispositivo tre in uno sorprendentemente compatto e viene fornita con sei generose bottiglie di inchiostro nella confezione. È sufficiente per stampare 18.000 pagine in bianco e nero e 7.700 a colori. Ha spazio sufficiente per caricare fino a 350 fogli di carta ed è facilmente accessibile tramite un cavo USB o Wi-Fi con un’app per smartphone intuitiva per la stampa e la scansione su cloud. In breve, è ben specificato per l’uso in un piccolo ufficio che ha bisogno di produrre molti documenti e foto.

Design

La Canon Pixma G6050 integra i suoi quattro grandi serbatoi d’inchiostro in un design sorprendentemente compatto. C’è chiaramente un vantaggio di design nell’eliminare le ingombranti cartucce di inchiostro in plastica perché c’è spazio all’interno per un vassoio della carta principale da 250 fogli abbastanza profondo. È possibile caricare altri 100 fogli nel vassoio posteriore ed è qui che devono essere inseriti la carta fotografica e le buste.

È rassicurante vedere tu stesso i livelli di inchiostro effettivi piuttosto che aspettare che la stampante ti dica che una delle tue cartucce è vuota. I serbatoi sono abbastanza grandi, quindi non ti ricaricherai molto spesso. Il cassetto principale della carta ha anche una finestra di plastica trasparente che ti consente di vedere a colpo d’occhio quanta carta c’è dentro.

A differenza delle altre stampanti Pixma di Canon, che sono dominate da un ampio touchscreen a colori, la nuova serie G ha solo un LCD mono a due righe nel suo pannello di controllo inclinabile. È un deludente passo indietro, ma un sacrificio necessario per guadagnare i serbatoi d’inchiostro contenendo i costi. Non c’è uno slot per schede SD o una porta USB anteriore per lo stesso motivo. Il letto dello scanner in formato A4 è in cima e se non hai davvero bisogno dello scanner, la Pixma G5050 più economica è essenzialmente la stessa macchina senza lo scanner.

Specifiche

Essendo un dispositivo tre in uno, puoi stampare, scansionare e copiare. Non esiste un servizio fax, ma ci sono molte altre funzionalità chiave. Ad esempio, può stampare automaticamente entrambi i lati della pagina e può gestire tutti i formati di carta fino all’A4. Ciò include carta fotografica lucida, buste ed etichette per pacchi, che possono essere caricate nel vassoio posteriore.

Ci sono porte USB ed Ethernet sul retro e, con il Wi-Fi integrato, puoi anche connetterti in modalità wireless tramite la tua rete o utilizzando Wi-Fi Direct. AirPrint, Google Cloud Print, PictBridge e Pixma Cloud Link di Canon sono tutti disponibili per una facile stampa su cloud.

La risoluzione di stampa è di 4800×1200 dpi, mentre la scansione è di 1200 x 2400, che sono entrambe risoluzioni ragionevolmente elevate e promettono una forte funzionalità di copia. La velocità di stampa indicata è piuttosto lenta a 13 ipm in mono e solo 6 ipm a colori.

Quindi quali caratteristiche mancano? Bene, non c’è ADF (alimentatore automatico di documenti) o fax e nessuna connettività NFC o slot per schede di memoria flash per i fotografi. Purtroppo, non c’è nemmeno una porta USB frontale per stampare direttamente da una chiavetta USB. È un peccato che ci siano solo quattro inchiostri disponibili, poiché altre stampanti Canon usano spesso cinque o anche sei colori per comporre una foto. In questo caso, l’inchiostro nero è un pigmento (piuttosto che un colorante), ottimo per i documenti di testo, ma non c’è alcun colorante nero aggiuntivo che sia migliore per la stampa di fotografie.

Prestazione

La Canon Pixma G6050 stampa lentamente, ma costantemente, producendo pagine mono a circa 13 pagine al minuto. Stampa abbastanza silenziosamente e i documenti di testo appaiono particolarmente nitidi e audaci. L’inchiostro a pigmenti nero utilizzato si distingue bene, conferendo ai singoli caratteri una nitidezza nitida fino a dimensioni in punti molto piccole. Le pagine di testo emergono con la consistenza e la qualità che ci si potrebbe aspettare da una stampante laser, anche se a un ritmo molto più lento. E in termini di costo per pagina, in realtà è più economico.

I documenti a colori mostrano anche una buona consistenza e dettaglio. Emergono a una velocità ancora più lenta di circa sei pagine al minuto e i colori sembrano un po’ tenui rispetto ad altre stampanti a getto d’inchiostro, ma sono perfettamente accettabili. Le fotografie, tuttavia, sembrano un po’ troppo tenui in termini di colore. Si potrebbe dire che i blu e i rossi hanno un aspetto più naturale rispetto a molte stampanti a getto d’inchiostro eccessivamente vivaci. Tuttavia, i verdi sembrano un po’ sbiaditi e i neri appaiono piuttosto grigi. Il livello di dettaglio è elevato e per altri aspetti, le stampe fotografiche sembrano belle su carta fotografica, mancano solo della fedeltà cromatica raggiunta dai sistemi Canon a cinque e sei colori.

Conclusione

A parte i lussi come la connettività NFC e le porte anteriori per la memoria flash, la Canon Pixma G6050 è dotata di un buon scanner e di duplex automatico. Il display minuscolo è un po’ frustrante se ti sei abituato a un’interfaccia touchscreen e questa stampante non è affatto veloce, ma stampa in modo accurato e affidabile e i documenti di testo hanno un bell’aspetto. Anche le foto stampano bene, ma non così vivide come alcune stampanti a getto d’inchiostro possono gestire. Il vantaggio principale in questo caso è il sistema di serbatoi d’inchiostro ricaricabili che rende la stampa a getto d’inchiostro molto più economica di quanto non sia mai stata con le cartucce.

Last update on 2021-10-16 / Affiliate links / Images from Amazon Product Advertising API

Leave a Comment